“La dura vita del vampiro” da Perle di saggezza di uno scarabeo stercorario di Francesco Vico

Che Francesco Vico preferisca di gran lunga i Franti ai Garrone e detesti i “grilli parlanti” è cosa nota. Uno sguardo d’assieme alla sua poesia o al suo recente romanzo Le avventure di Luchi e Striche è più che sufficiente a prendere le misure di una scrittura che se la ride sorniona dei dispensatori di verità. Una scrittura di cui mi hanno sempre colpito l’ironia sottile e la delicatezza con la quale “tratta” la materia, quasi la mano dell’autore carezzasse le cose prima ancora delle parole che le definiscono, e la sua mente scivolasse sulla schiena dei personaggi come uno sci sul dorso di una collina, senza graffiare la neve.

(Cesare Oddera, dalla prefazione a “Perle di saggezza di uno scarabeo stercorario“)

erikleggeperledisaggezza

So che ad alcuni potrebbe sembrare antipatico, quasi presuntuoso, lamentarmi della situazione mia e degli esseri a me simili: essere un vampiro porta sicuramente molti vantaggi, tra cui forza e velocità smisurate, percezioni amplificate, un potenziamento dell’intelligenza e la possibilità di una vita immortale ed immune da malattie e vecchiaia.

Per contro gli svantaggi di tale situazione sono in larga misura limitati e facilmente gestibili: dobbiamo evitare la luce diretta del sole (che comunque non ci uccide, ma ci fa brillare come quelle palle da discoteca che andavano tanto negli anni ottanta), non possiamo avere figli (caratteristica che, nel mondo di oggi, forse più che una condanna è una benedizione), spendiamo un sacco di soldi in documenti falsi per mantenerci nascosti agli umani.
Anche la storia dell’essere considerati esseri privi di anima non è poi tanto grave. Siamo nel 2013, ben lontani dagli oscurantismi medievali e dal potere smisurato del Cristianesimo, la filosofia ha fatto passi da gigante da allora e quasi più nessuno fa caso a queste cose, se si escludono una manciata di fanatici ancora convinti di nutrirsi della vera carne e del vero sangue del loro Messia (la chiamano transustanziazione, questa sì è una cosa disgustosa).
Il vero problema, per un vampiro, è un altro, ed è strettamente legato alle peculiarità della trasformazione vampirica.
Come tutti ormai ben sanno, durante la trasformazione il veleno di vampiro cambia le cellule del corpo, rendendole di una sostanza dura come la pietra, immutabili e praticamente indistruttibili. E questo è un bene, soprattutto per le vampire di sesso femminile che risolvono così una volta per tutte il fastidio dovuto al ciclo mestruale. Ma per i maschietti le cose si complicano.
Si tratta di un argomento per me imbarazzante da affrontare, così cercherò di non dilungarmi troppo.
Con la trasformazione, alla stessa maniera del resto del corpo, anche i tessuti del “birillo” si trasformano in una sostanza dura ed immutabile. Riguardo al “dura” nulla di che lamentarsi, in pratica si tratta di un’erezione perpetua ed incredibilmente robusta, il guaio sta nell’immutabilità.
Le dimensioni del “pistolino” rimangono quelle avute al momento della trasformazione, ed essendo questa un fenomeno estremamente doloroso, nella quasi totalità dei casi tali dimensioni sono veramente ridicole.
È umiliante essere creature semi-divine, dotate di poteri eccezionali, e ritrovarsi a vivere per l’eternità con un pisellino minuscolo, seppur durissimo.
È questa la nostra maledizione, qualcuno la chiamerebbe punizione divina, il motivo che ci spinge a restare nascosti, a non rivelare al mondo degli Umani la nostra esistenza e le nostre peculiarità.
Il nostro vergognoso, piccolo segreto.


scarabeo1200x1600Perle di saggezza di uno scarabeo stercorario di Francesco Vico, foto di copertina di Veronica Sanese e prefazione di Cesare Oddera, è disponibile a 2,99 euro nelle principali librerie on-line (per la lista completa clicca qui).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...