Gli eBook più scaricati di gennaio/febbraio

classifica010214Tre nuovi titoli in classifica questo mese, che vanno a sostituire l’antologia “I ragazzi non vogliono smettere” di Nucleo Negazioni, “Me l’ha detto Frank Zappa” di Zibba (ma l’effetto Sanremo potrebbe rivelare delle sorprese, essendo i dati di vendita di Amazon relativi al mese precedente) e la raccolta di racconti “L’ultimo tortellino e altre storie” di Roberto Marzano. Vediamoli nel dettaglio.

perunoradinuotoAl terzo posto il romanzo “Per un’ora di nuoto” di Laura Salvai, storia di amicizia e integrazione ambientata nella cintura torinese dei primi anni ’70. Giusto sabato scorso l’autrice ha presentato il libro in una bella serata alla libreria/torteria Luna’sTorta di Torino, con interventi del nostro Cesare Oddera, di Francesco Deiana che ha letto alcuni estratti e di Nino Salzano e Arianna Granata per quanto riguarda la parte musicale. La copertina è di Francesca Leoncini, la prefazione di Andreas Ruiz Peralta, il prezzo 2,99 euro, disponibile nelle maggiori librerie on-line (vedi elenco).

cover1200x1600Secondo posto per “Sotto notti altissime di stelle” di Francesco Macciò, riedizione digitale della silloge ormai introvabile uscita in cartaceo nel 2003, opera estremamente interessante del genovese (che vanta collaborazioni con svariate riviste e festival di poesia); oltre alla prefazione originale di Luigi Surdich, il libro contiene una nuova introduzione all’edizione digitale a cura di Mirko Servetti (autore, per Matisklo, del poema “Terra bruciata di mezzo“) ed è impreziosito dalla nuova copertina basata su una fotografia di Luca Moisio Corsello.

coverIl primo posto di questo mese se lo aggiudica una raccolta di poesia di un altro autore torinese, “Le cose stesse” di Carlo Molinaro, uscita giusto a dicembre dell’anno appena passato. A due anni da Rinfusi (Genesi Editrice), Molinaro torna con una corposa raccolta che continua il cammino intrapreso in precedenza, alla ricerca di uno stile colloquiale che nasconde però al suo interno una sapiente costruzione metrica, attentamente occultata da un linguaggio semplice ma sempre estremamente preciso. Insomma, una raccolta di poesia che a prima vista potrebbe quasi sembrare prosa, ma ad un’attenta lettura rivela tutta la potenza del linguaggio poetico; i suoi versi «scattano a ogni accenno di bellezza che si presenti nella Natura […] così come nella popolazione umana (principalmente femminile)» (dalla prefazione di Franco G. Trinchero) registrando, sempre citando Trinchero, «un’orgogliosa affermazione d’indipendenza, la propria diversità di “movimento” nel mondo».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...