Yvette Guilbert incontra Fabrizio Sebastian Caleffi

A Milano – dove si trova per lavorare all’Instant Book «Mose a Venezia: Go Down, Mose» – la reporter franco-canadese autrice di «Tacco 13» intervista in esclusiva Fabrizio Sebastian Caleffi.

annuariodegliattori
Annuario degli attori e dei grandi amori

Y.G. – Cher Prince, dopo la felice pubblicazione per Matisklo Edizioni di «Annuario degli Attori e dei Grandi Amori», che sta suscitando tanto interesse, a che cosa stai lavorando?
F.S.C. – Trasformo il mio soggetto originale «1914» – che sta diventando lungometraggio internazionale girato in lingua inglese (sono state effettuate le prime riprese) – nel racconto in italiano «Poldava 14.15», cent’anni di solitudine europea in un cimiterino balcanico.
Y.G. – E a proposito di cinema e televisione?
F.S.C. – Curo una raccolta di miei copioni che prenderà il titolo dal più recente, «Cinematografi e Tagliaerba».
Y.G. – Come attore?
F.S.C. – Sarò Falstaff a Milano nella prossima stagione, in una pièce tratta da un romanzo di Cesare Vergati, diretta da Ombretta De Biase – fondatrice, tra l’altro, del Premio Fersen, di cui sono giurato – come il Don Giovanni andato in scena la scorsa stagione e destinato un ambizioso progetto internazionale, sempre legato a Vergati.
Y.G. – News narrative?
F.S.C. – Nello stile del «Satisfashion», pubblicato precedentemente da DuDag, uscirà in estate la suite di racconti rivoluzionari «Hastag# La Victoria Siempre», mentre sto seguendo la prima inchiesta del Commissario Segrè – un Maigret al pesto che pesta duro – dal titolo «Il Re di Rapallo», una serie ambientata negli anni Sessanta della dolce vita in Tigullio, tra il Covo di Nord Est e Portofino, che intendo proporre ancora a Cesare Oddera di Matisklo. Ecco l’incipit: «Se la fortuna ha sempre una S in tasca, che dire della figa?»
Y.G. – Spero solo che troverai il tempo anche per la prefazione al mio «Mose…»
F.S.C. – Un discendente di Marcantonio Bragadin accorre prontamente in difesa della Serenissima! Il senso della prefazione sarà: questo scandalo è il primo atto contemporaneo compiuto a Venezia da decenni a questa parte.

Milano, 12 giugno 2014

caleffiteatro01
Fabrizio Sebastian Caleffi in scena a Roma nella pièce “Once in Hollywood”
caleffiteatro02
Il Don Giovanni di Cesare Vergati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...