In libreria: «Parole di prima e di poi» di Giulia Vay

Un’opera prima che arriva direttamente al cuore del lettore

Una nuova uscita per la nostra collana di poesia e un altro importante esordio al femminile dopo quello segnato da «Dell’assenza e della presenza» di Elenora Rimolo. Stiamo parlando di «Parole di prima e di poi», la bella silloge dell’alessandrina Giulia Vay – classe 1975 –  disponibile da oggi in tutte le librerie on-line a 2,99 Euro (l’elenco completo lo trovate QUI).
L’immagine di copertina è di Marina Baruffi, mentre la prefazione al volume è del curatore stesso della collana «Comete», Carlo Molinaro, autore di «Le cose stesse» e anche delle impressioni di lettura che seguono.

parolediprimaedipoi
“Parole di prima e di poi” di Giulia Vay. In copertina acquerello di Marina Baruffi.

Quando una poesia che è cresciuta a poco a poco (ma mostrando fin dall’inizio le sue potenzialità) ed è rimasta inedita, letta da pochi privilegiati, per anni e anni, viene finalmente messa a disposizione di chiunque in un libro, la sensazione è quella di una festa, e anche, soprattutto, di un’occasione da non perdere per chi cerca qualcosa di nuovo e di buono. La poesia di Giulia Vay non passerà inosservata: questa raccolta «Parole di prima e di poi», l’opera prima dell’autrice, colpisce direttamente al cuore: colpisce per l’immediatezza e l’apparente semplicità di linguaggio, punto di arrivo (e di continuazione) di un sofferto cammino, percorso con pazienza per arrivare alla comunicazione di un panorama interiore vasto e complesso, teso fra le istanze interiori dell’anima e le scene della vita reale che scorre e che preme. La tematica è fondamentalmente esistenziale, ma questi versi, come accade sempre quando la scrittura vale, trasformano i fatti personali in un quadro ampio in cui ognuno ritrova qualcosa di sé stesso. L’esordio di Vay in questo eBook è una partenza alta, arriva nel profondo, stupisce, emoziona e un poco ci cambia. L’autrice scrive, a riguardo della sua personale esperienza, nel componimento che apre la raccolta: «Eccoli, i versi che tornano / se n’erano andati per tornare cambiati, / cresciuti da sé, indipendenti». E si sente un’eco, in questa frase, di ciò che noi speriamo e aspettiamo da tutta la poesia contemporanea.
I diritti d’autore derivati dalla vendita di questo eBook saranno interamente devoluti all’Associazione «Lab121» di Alessandria, che si impegna a sostenere il lavoro dell’arte in ogni sua forma.

Carlo Molinaro

__________________________

giuliavay
Giulia Vay

Giulia Vay è nata a Torino nel 1975 ed è vissuta in Alessandria da allora in poi. Ultima di quattro fratelli, ha studiato per un po’ Lettere moderne a Palazzo Nuovo a Torino, poi ci ha riprovato con il corso di laurea in Biblioteconomia, ma non s’è mai laureata né nell’una né nell’altra facoltà. Di mestieri ne ha fatti tanti: operaia, cameriera, impiegata in un’azienda metalmeccanica, eccetera. Dopo un corso da bibliotecaria inizia a lavorare nella Biblioteca civica della sua città, ma ben presto viene licenziata per mancanza di fondi per il rinnovo dell’appalto alla cooperativa di cui faceva parte. Per diverso tempo è stata disoccupata, attualmente svolge lavori saltuari perlopiù sempre nell’ambito delle biblioteche. È ancora in vita, per ora. «Parole di prima e di poi» è il suo esordio letterario.

__________________________

parolediprimaedipoiGiulia Vay
Parole di prima e di poi
Prefazione di Carlo Molinaro
Immagine di copertina di Marina Baruffi
ISBN: 978-88-98572-19-9
Matisklo Edizioni, giugno 2014
2,99 Euro
Acquista
Leggi di più
Scarica l’anteprima gratuita

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...