“Gli occhi del corvo” di Fabrizio Raccis inaugura Scintille

gliocchidelcorvoCon il racconto “Gli occhi del corvo” di Fabrizio Raccis inauguriamo oggi la nuova collana Scintille dedicata a eBook, in prosa o versi, accomunati oltre che dal prezzo (99 centesimi), dalla brevità (mini-sillogi o racconti singoli) e dallo stile di copertina (titolo e autore su fondo nero, senza illustrazioni, per dare massimo risalto alla parola), soprattutto dall’essere testi concepiti appositamente per la pubblicazione in digitale.

Dalla diffusione della stampa a caratteri mobili fino al giorno d’oggi, chi scrive ha sempre inteso/immaginato la propria creazione destinata ad un supporto fisico ben preciso: il libro cartaceo. Sono oltre cinquecento anni che è così, e ciò ha permesso e favorito l’affermarsi di convenzioni e generi ben precisi: la suddivisione in capitoli o sezioni, il romanzo, la raccolta di poesia…

Con la nascita di nuovi supporti di lettura, di nuove “forme” del libro (e soprattutto di nuovi “stili” di lettura), pensiamo che anche la scrittura debba fare un passo avanti. Ecco nascere quindi “Scintille”, testi brevi e pensati appositamente per la pubblicazione digitale. Una collana di esperimenti, perché l’eBook a differenza del libro cartaceo non ha cinque secoli e più di storia ed esperienza ai quali attingere, ma esperimenti secondo noi necessari se vogliamo che la letteratura, la parola scritta, continui a essere veicolo di cultura.

fabrizioraccis
Fabrizio Raccis

Apriamo la nuova collana con Gli occhi del corvo, racconto a tinte noir del cagliaritano Fabrizio Raccis, del quale alcuni interventi sono già comparsi nel quadrimestrale Bibbia d’Asfalto e sul blog di Bibbia d’Asfalto – Poesia Urbana e Autostradale, per non parlare delle altre sue pubblicazioni (di cui trovate un elenco qui).

Ispirandosi al Corvo di Edgar Allan Poe, Raccis confeziona un racconto a tinte scure su un poeta senza più ispirazione, perseguitato dall’incontro con una sconosciuta e da un misterioso animale, che non risparmia una certa dose di critica ad un certo modo di intendere la poesia ed i poeti da parte di tanti.

Il protagonista Tardis è infatti un insieme di idealità assolute e ricerca romantica fine a se stessa, un personaggio sproporzionato ai limiti del grottesco, ma nel quale è possibile riconoscere certi atteggiamenti comuni a molti “poeti” contemporanei.

Un delitto che forse non è ciò che sembra a prima vista e l’ambientazione nel quartiere storico di Castello, a Cagliari, completano il quadro di un racconto che è non solo riflessione sul destino e sul rapporto tra arte e pazzia, ma anche un omaggio a Poe ed una sottile critica a troppi artisti contemporanei sempre troppo “fuori dal mondo”, spesso più per posa che per una reale conseguenza di scelte artistiche.


gliocchidelcorvoFabrizio Raccis

GLI OCCHI DEL CORVO

18 pp. (formato PDF)

0,99 euro

Acquista
Leggi di più
Anteprima gratuita

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...