Evviva la poesia dal vivo

disegnodi Francesco Vico

Ti piace la musica dal vivo? Se la risposta è no smetti pure di leggere questo post e torna a condividere foto di gattini e notizie inventate prese da siti di’informazione di dubbia affidabilità e moralità, quello che segue non fa per te. Non perché penso che tu sia una brutta persona (o forse sì, visto che non ti piace la musica dal vivo), ma perché non capiresti quello che segue.

Se invece apprezzi la musica suonata dal vivo, a teatro piuttosto che in fumose birrerie (ma non c’era il divieto di fumo nei locali pubblici? Dev’essere un problema all’impianto elettrico) piuttosto che in palazzetti dello sport piuttosto che in qualsiasi altro posto sia di tuo gradimento, parliamo la stessa lingua e possiamo proseguire.

Il bello della musica dal vivo, lo sai meglio di me, non è tanto la qualità dell’ascolto o la perfezione dell’esecuzione. A volte queste cose ci sono, a volte no, ma non è questo il motivo che convince delle persone come me e come te a farsi una doccia, mettersi i pantaloni e le scarpe, uscire di casa, raggiungere luoghi non sempre vicinissimi e con ampio parcheggio ed avere a che fare con altri esseri umani che magari prima di casa la doccia non se la sono fatta, o i pantaloni non se li sono messi, o entrambe le cose.

Il motivo è che la musica dal vivo è bella, è bello stare ad ascoltare qualcuno che è lì a creare qualcosa che prima non c’era se non sulla carta, poi all’improvviso c’è e risuona nell’aria.

Poesia e musica: The Legendary Raindogs Poetry Night, maggio 2015
Poesia e musica: The Legendary Raindogs Poetry Night, maggio 2015

Ne “La Storia Infinita” (il libro, non il film), quando Atreyu raggiunge finalmente l’Oracolo, questo non è una statua di una qualche bestia mitologica: è una voce, niente altro che questo, e per descrivere se stesso dice “io sono dove risuono”. Stessa cosa per la musica, stessa cosa elevata al quadrato per quella dal vivo: se non è una magia questa, non saprei cos’altro potrebbe esserlo.

Lo stesso si può dire anche per la poesia, che con la musica condivide origini comuni, che con la musica ha tanto in comune da scambiarsi i termini (ritmo, tono, strofa, canzone…), che come la musica è solo sulla carta finché qualcuno non la fa risuonare.

Francesco Vico a leggere poesia al Fortissimo Festival, edizione 2015. Foto di Fabio Donati.
Francesco Vico a leggere poesia al Fortissimo Festival, edizione 2015. Foto di Fabio Donati.

La prima volta che ho letto in pubblico una cosa mia è stato su un palco dove da lì a qualche minuto sarebbe iniziato un concerto, le prime letture di poesia che ho contribuito ad organizzare sono state in una birreria di Genova adesso chiusa (la Panteka, bei tempi, anche se a riguardo ho ricordi piuttosto nebulosi e molti di questi non li condividerei dove potrebbero leggerli in futuro i miei figli o i figli di chiunque altro) su un palco dove normalmente suonavano musica, è ormai più di qualche anno che mi sbatto per portare poeti e poesia in posti dove solitamente fanno musica, con Matisklo e prima ancora come semplice tizio strano e fastidioso in egual misura. La lettura di poesia meglio riuscita cui abbia mai partecipato è stata una serata in un locale di Genova (la Locanda, questo è ancora aperto) durante la quale sono state lette in tutto due poesie: il resto musica e genti ubriache che ballavano “Lucy in the Sky with Diamonds” sui tavoli. Il pubblico più attento ed interessato che abbia mai trovato (non il più ubriaco, ma questa è un’altra storia).

Quindi evviva la poesia dal vivo, evviva la magia che si può fare per davvero, evviva tutto questo.

Tutto questo per dire che stasera sarò a leggere robe mie al Poppy Contest, quarto appuntamento della terza edizione della sfida tra band del savonese, al Mille Papaveri Rossi di Savona, nei cambi palco tra Margherita Zanin (che presenta il nuovo disco), i 3NIGMA e i ROCK IT. Aperitivo con buffet e djset dalle 20, ingresso gratuito, presenta Penelope Please. Se vi capita, mettetevi i pantaloni e le scarpe e fate un salto a condividere un po’ di magia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...