The Jubilee Raindogs Poetry Night

disegno-1Torna domenica 6 marzo l’appuntamento bimestrale con la Raindogs Poetry Night, al Circolo Raindogs di Savona e in streaming sul nostro sito, in un’edizione speciale dedicata al Giubileo.

Qualcuno potrebbe chiedersi cosa c’entri una lettura di poesia con l’Anno Santo, abbiamo quindi preparato una lista dei motivi che ci hanno spinto così avanti sulla strada della blasfemia.

1) Perdonare i peccati letterari/editoriali

Chiunque abbia mai scritto qualcosa, fosse anche solo la lista della spesa o la poesiola per il matrimonio della zia quando aveva nove anni (lui, non la zia), ha commesso un qualche tipo di peccato letterario. Può essere la rima cuore/amore, un congiuntivo ondivago, l’accento controvento in “perchè”, l’utilizzo di una qualche abbreviazione qualsiasi tipica degli SMS (lol, tvb, rotfl, asap, etc.) in un contesto dove risparmiare caratteri (obbligatorio per gli SMS) non ha nessun senso, e via via a seguire tutte le altre brutture cui quotidianamente sottoponiamo la lingua (incluso l’abuso di parentesi o di “virgolettati”). Per questi peccatori “veniali” l’assistere alla The Jubilee Raindogs Poetry Night, dal vivo o in streaming, porta automaticamente all’assoluzione piena e totale (fino alla prossima parentesi inutile).

Ci sono però anche peccati letterari/editoriali più gravi, per i quali assistere non basta. Alcuni di questi sono aver pubblicato a pagamento, aver spacciato con gli amici una pubblicazione a pagamento come free, aver scritto una recensione rancorosa & rosicona ad un libro solo perché ci stanno sulle balle l’autore e/o l’editore, aver scritto una recensione più che positiva solo come mezzo per cercare di avere un tornaconto (solitamente di tipo sessuale, ma non solo) dall’autore/autrice. L’elenco potrebbe andare avanti a lungo. Per questi peccati, decisamente gravi, assistere non basta per ricevere l’indulgenza: bisogna partecipare: venendo a Savona alla The Jubilee Raindogs Poetry Night a leggere una poesia all’open-mic o almeno (se proprio siete lontani) inviandone una a matisklo@matiskloedizioni.com, magari specificando il tipo di “peccato”, e vedremo di trovare qualcuno che la legga al posto vostro.

2) Attirare l’attenzione delle persone sbagliate

Siano ultracattolici che dormono con la Bibbia sotto al cuscino (nei casi più estremi al posto del cuscino) o aspiranti terroristi in cerca di quindici minuti di notorietà, ma anche impenitenti spacciatori di poesia pubblicata “con contributo” o integralisti della poesia seriosa, un evento che si rifà, seppur in tono canzonatorio, al Giubileo è una ghiotta occasione per sfoderare i propri artigli sulla tastiera. Perché siamo blasfemi. Perché siamo offensivi. Perché non prendiamo sul serio problemi serissimi. Idee per le prossime Raindogs Poetry Night: la spinosa questione dei testicoli in affitto, i poeti immigrati che ci rubano il lavoro, i Marò.

3) Usare la citazione “Togliete le serrature dalle porte! Togliete anche le porte dai cardini!”

Che potrebbe sembrare quasi una citazione biblica, ma è l’epigrafe di “Howl” di Allen Ginsberg. Un invito a fare le cose in maniera differente, rivoluzionaria, nuova. A mescolare i vari campi. Perché enne-mila anni di storia ci insegnano che a fare le cose come le si sono sempre fatte non porta da nessuna parte, e quando porta da qualche parte non è il posto dove avresti piacere di trovarti.

Ci vediamo quindi domenica 6 marzo, a Savona o sull’internet streaming, si parte alle 19:30 con aperitivo e djset di Stefania dei Cuori, si prosegue con letture e performances (qui trovate l’elenco incompleto dei partecipanti) e si va avanti finché ne abbiamo voglia con l’open-mic. E se a qualcuno fosse venuta in mente l’insana idea di presentarsi vestito da Papa Francesco… lo faccia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...